Problemi comportamentali

Alcuni dei comportamenti indesiderati che i nostri cani mettono in atto possono risultare davvero difficili da superare, e rischiano di rovinare convivenza e relazione.

All’interno di questa gamma di comportamenti, ce ne sono alcuni che richiedono l’intervento di un Medico Veterinario Comportamentalista, o di uno specialista di pari grado.
Questa figura professionale unisce competenze mediche ed etologiche, e si occupa della “Medicina Comportamentale”, cioè quella branca della Medicina Veterinaria che studia le patologie del comportamento.

Il Medico Veterinario Comportamentalista, attraverso un’accurata anamnesi ed osservazione del cane, può distinguere nell’origine del disturbo di comportamento una causa legata ad errori educativi, patologie comportamentali o organiche (“del corpo”).

Quando ci rivolgiamo ad un Medico Veterinario Comportamentalista?

Durante il primo incontro i nostri educatori effettuano sempre un’attenta osservazione del cane, e in caso ritengano opportuna una valutazione specialistica lo comunicano al proprietario e lo mettono in contatto con il Medico Veterinario Comportamentalista.
Alcuni casi vengono poi gestiti in rapporto di collaborazione tra Medico Veterinario ed Educatore Cinofilo, per poter trarre massimo vantaggio dalle competenze di entrambi nella risoluzione del problema.

Ecco alcuni esempi di problemi di comportamento che richiedono una visita specialistica:
aggressività intra ed inter specifica, ansia, fobie, comportamenti compulsivi.

Gli interventi rieducativi vengono svolti sia a domicilio che presso la nostra scuola, in località Cirimido (CO)